I 7 punti deboli della driverless car (secondo Forbes)

La tecnologia non è ancora affidabile, probabilmente costerà troppo ed è soggette a violazioni informatiche. E non solo. La rivista americana ha stilato un elenco dei fattori che frenano l’arrivo su strade dei veicoli di nuova generazione

12 Apr 2016

La driverless car è un’innovazione tecnologica che cambierà il futuro della mobilità e dell’industria automobilistica. E tutti i produttori, anche quelli originariamente più scettici, ormai sono impegnati nello sviluppo della propria soluzione di veicolo senza conducente, la più recente a imboccare la strada è stata General Motors che ha pensato bene di acquisire per un miliardo di dollari, una startup che sviluppa tecnologie per la driverless car .

L’auto senza conducente crea molte aspettative, affascina. Secondo personaggi un pò visionari come Elon Musk, fra qualche anno guidare l’auto sarà un hobby come andare a cavallo. Ma c’è anche molto scetticismo.

L’opinionista Chunka Mui di Forbes ha analizzato i punti che sollevano maggiori dubbi sull’auto a guida autonoma, cioè quegli aspetti che in qualche modo rallentano e ostacolano lo sviluppo, e che possono essere schematizzati in 7 categorie:

1 – tecnicamente, sulla guida, ci sono ancora oggettive difficoltà a gestire i cosiddetti “corner cases” vale a dire tutte quelle situazioni straordinarie ma che si possono verificare, come un cambio improvviso del manto stradale, condizioni climatiche particolari, la congestione del traffico che impone determinate manovre, ecc.

(in questo articolo puoi vedere come funziona e come guida una Google car)

2 – la tecnologia non è ancora solida

3 – costeranno troppo

4 – la convivenza di driverless car e auto a guida umana non sarà positiva, e provocherà molti incidenti

5 – le questioni regolamentari e legali rallentano l’affermarsi della tecnologia

6 – possono essere hackerate

7 – provocheranno una tragedia economica: circa il 10% dei lavori sono attualmente legati alla guida di veicoli

Come ogni tecnologia innovativa, dice l’opinionista del Forbes, anche per la driverless car saranno i consumatori ha dire l’ultima parola con la loro accettazione.

E come per ogni grande transizione tecnologica, l’auto senza conducente si tradurrà (a livello business) in vincitori e vinti.

Leggi qui l’articolo integrale

Articolo 1 di 5

This site is registered on wpml.org as a development site.