IF Magazine, la ricetta social di BNP Paribas Cardif

Il lancio del nuovo progetto coincide con l’inizio della presenza social della compagnia, scrive Riccardo Samela, Head of Digital Marketing and Communication. L’obiettivo è essere sempre più vicini ai clienti finali

23 Dic 2015

Essere sempre più vicini ai clienti finali con contenuti rilevanti e soprattutto con contenuti in ambiti differenti da quelli assicurativi. Con questo obiettivo è online da dicembre IF Magazine. La nuova iniziativa editoriale di BNP Paribas Cardif dedicata all’innovazione e alla tecnologia applicate alla vita di tutti giorni si inserisce all’interno della nuova strategia social della compagnia.

Inserito in un percorso che porta la compagnia verso un modello B2B&C, IF Magazine parla ai clienti finali raccontando come la tecnologia può rendere più facili e magari anche più divertenti i piccolo gesti quotidiani che ognuno di noi fa. IF Magazine è un progetto di storytelling in grado di parlare la lingua del cliente su tematiche che già hanno, o avranno nel prossimo futuro, un impatto rilevante nella vita di tutti i giorni. Per noi vuol dire avvicinarsi sempre al suo mondo, raccogliere i suoi feedback e i commenti, aumentando così più il livello di interazione per instaurare un dialogo costante.

Il lancio di IF Magazine coincide con l’inizio della nostra presenza sui canali social, Facebook e Twitter in particolare. La strategia sviluppata con IF Magazine rappresenta una vera novità nella modalità di approccio in quanto il “cuore” delle attività sulle pagine Facebook e Twitter non sono i social media in sé, ma è il magazine. Consapevoli dell’evoluzione nelle modalità di fruizione dei contenuti sui social media, ed in particolare su Facebook, si è deciso di utilizzare i social media come cassa di risonanza dei contenuti prodotti per il magazine. Obiettivo dell’attività non è avere solo più seguito (come succedeva qualche anno fa quando tutti erano concentrati sui numeri e si competeva sulla fan acquisition), ma raggiungere il più elevato livello di reach (ovvero fare in modo che i propri contenuti vengano visti dalla maggior numero di utenti in target, indipendentemente dal fatto che questi diventino poi fan) ed engagement, cioè di coinvolgimento e interazione con il pubblico.

​La sfida, quindi, è diventare nel tempo un punto di riferimento per i nostri clienti, ma non solo, per trovare consigli, novità, informazioni su prodotti ma anche ascolto e attenzione. Così facendo IF Magazine, attraverso i social media, è destinato a diventare uno strumento di caring. Per aumentare la vicinanza con i clienti (attuali e potenziali) e le loro esigenze.

Articolo 1 di 2

This site is registered on wpml.org as a development site.